div class="poll">


Chi siamo L'anima dell' Associazione

Mission

mission

MISSION
Trasmettere un ideale di pace e benessere interiore attraverso le nobili arti dell’equilibrio e dell’armonia che generano il potenziale di cambiamento.
Ciò che ci distingue è la passione, credere con fermezza in quello che facciamo, l’esperienza e l’amore che spinge i nostri intenti a seguire un concetto di qualità piuttosto che di quantità, di ricchezza interiore anziché di guadagno.

La nostra storia

Le radici dell'associazione DAPAD risalgono agli anni'70 quando il Maestro Angelo Abbruzzo a Milano fonda l'Oriental Center successivamente chiamato Dharma Center, uno dei primi riferimenti nella città di Milano per lo yoga e le arti marziali.
Dharma è un termine sanscrito il cui significato è "Via" ovvero un percorso di crescita personale.
La storia continua con Bruno Silvani - attuale direttore e insegnante dell' associazione dapad - che giunse al Dharma Center negli anni '90 per approfondire con il Maestro Angelo Abbruzzo la sua formazione iniziata dieci anni prima.
Verso la fine degli anni '90 Bruno Silvani, su consiglio del Maestro, decise di dedicarsi all'insegnamento con l'incarico di direttore del Dharma Center.
Il filo conduttore degli insegnamenti si è sempre basato su pratiche yogiche, cogliendone le potenzialità e adattandole alle esigenze del momento.
Dal 2010 l'associazione DAPAD si è trasferita in provincia di Varese prima ad Oggiona con Santo Stefano ed è ora presente con due sedi a Solbiate Arno e Brunello.

Ora ti saluto offrendoti una riflessione tratta da una celebre frase di S.S. il Dalai Lama che in sintesi riassume gli aspetti caratteriali dell'uomo occidentale:
" Quello che più mi ha sorpreso negli uomini dell'occidente è che perdono la salute per fare i soldi e poi perdono i soldi per recuperare la salute.
Pensano tanto al futuro che dimenticano di vivere il presente in tale maniera che non riescono a vivere né il presente né il futuro.
Vivono come se non dovessero mai morire e muoiono come se non avessero mai vissuto."

associazione dapad varese Solbiate Arno storia

Staff

bruno silvani direttore del centro
Bruno Silvani - Presidente associazione -
Nato nel 1964 a Milano, sin da ragazzo ha sentito una forte attrazione per le discipline orientali.
- Nel 1980 ha iniziato la pratica delle arti marziali (Karate Shotokan) raggiungendo il grado di cintura nera 1° Dan.
- Nel 1995, sentendo l’esigenza di trovare nelle Arti Marziali uno spirito meno sportivo e competitivo e più filosofico - spirituale, ha iniziato una ricerca che lo ha portato ad incontrare il Maestro Angelo Abbruzzo; ha così iniziato lo studio del tai chi chuan, dello hatha yoga, della meditazione, del rebirthing, dello shiatsu e dell'healing shaolin, un’arte marziale sviluppata dal Maestro, il cui scopo non è la competizione agonistica ma la realizzazione di un equilibrio psicofisico.
- Nel 1997, su consiglio del Maestro, ha deciso di dedicarsi a tempo pieno all’insegnamento.
- Dal 1998 al 2005 ha diretto e insegnato presso il Centro Dharma di Milano in via S.Veniero,4
- Dal 1999 al 2006 ha collaborato con il comune di Garbagnate Milanese (MI) tenendo corsi di yoga presso il Centro Vari – Età.
- Nel 2003, è stato ordinato Bhikshu (monaco) dal Maestro Taizen con il nome di Taishin. - Nel 2009 ha costituito l'associazione DAPAD con l'intento di diffondere discipline yogiche.
giordana damiani
Giordana Damiani - Insegnante di Hatha Yoga -
Nel 2007 ha conseguito il diploma d'insegnante di Hatha Yoga presso il centro KARMA KAGYU DORGELING di Gallarate, frequentando il corso di formazione condotto dal Maestro Lama Yeshe.
- Dal 2007 sentendo la necessità di condividere la propria esperienza ha iniziato un percorso come insegnante di Hatha Yoga. - Nel 2009 ha conseguito il diploma d'insegnante di Rebirthing frequentando il corso di formazione tenuto dal Maestro Lama Yeshe.
- Ha collaborato con centri yoga, palestre e scuole di danza, insegnando Hatha Yoga.
- Nel 2008 durante il suo viaggio in India ha avuto l'immensa fortuna d'incontrare H.H. 17th Karmapa Ogyen Trinley Dorje.

I Maestri

angelo abbruzzo maestro Lama Yeshe
Angelo Abbruzzo - Maestro Lama Yeshe 1942-2015 -
Pioniere della ricerca olistica in Italia, ha compiuto viaggi studio in India, Tibet e Terra Santa.
- Nel 1970 è stato socio fondatore della FE.S.I.KA. (Federeazione Sportiva Italiana Karate). Ha praticato Arti Marziali con diversi Maestri raggiungendo alti livelli tecnici.
- Dal 1972 è stato discepolo del Maestro Taisen Deshimaru, fondatore dell’ associazione internazionale Zen con sede a Parigi, e da questi ordinato Bhikshu (monaco) con il nome Taizen.
- Nel 1974 è stato socio fondatore della F.I.Y. (Federazione Italiana Yoga) con sede a Roma. Ha diretto per 25 anni il Centro Dharma di Milano ove ha formato centinaia d’insegnanti.
- Nel 1994 è stato socio fondatore dell A.R.A.T (Associazione Rebirthing ad Approccio Transpersonale) con sede a Milano. - Dal 1989 al 1997 ha collaborato con l’ A.ME.CO. (Associazione per la Meditazione di Consapevolezza con sede a Roma), per l’organizzazione di ritiri spirituali di Vipassana.
- Nel 2006 a seguito del suo viaggio in India per incontrare il suo Maestro del cuore, H.H..XVII Karmapa Ogyen Trinley Dorje, è stato riconosciuto da H.E. XII Tai Situ Rimpoche come discendente del lignaggio Golden Rosary e rinascita del Mahasiddha Orgyenpa - info quì - (1230-1290) che fu discepolo del II Karmapa e successivamente Maestro del III Karmapa.
Su consiglio di H.E. Tai Situ Rimpoche il Maestro Angelo Abbruzzo ha preso il titolo di Lama Yeshe. - Il 2 ottobre 2015 il il Maestro Lama Yeshe ha lasciato questo piano, entrando nel Parinirvana.
H.H. XVII Karmapa Ogyen Trinley Dorje
Ogyen Trinley Dorje - H.H. XVII Karmapa -
Il primo Karmapa, Dusum Khyenpa (1110 – 1193) diede inizio, oltre 900 anni fa, al sistema che permette di riconoscere le reincarnazioni dei lama in Tibet, predicendo la sua stessa rinascita. “Karmapa” in tibetano significa “colui che sostiene le attività del Buddha”. Il Karmapa fondò anche il ramo Karma Kagyu della Scuola Kagyu del Buddhismo Tibetano.
Tutti i sedici Karmapa diventarono maestri con speciali qualità, molto rispettati e riveriti da tutte le Scuole di Buddhismo Tibetano, dalle genti del Tibet e delle regioni Himalayane. Alcuni Karmapa furono anche insegnanti di imperatori mongoli e cinesi. Quando il 16° Karmapa fuggì dal Tibet e arrivò nel Sikkim, il re del Sikkim gli offrì la terra per costruire un grande centro monastico, che più tardi diventò il Monastero di Rumtek.
Sua Santità il 17° Karmapa, Ogyen Trinley Dorje, nacque nell’anno 1985 in una remota zona dell’est del Tibet, in una famiglia di nomadi. Fu trovato grazie alle istruzioni contenute in una lettera di predizione lasciata dal 16° Karmapa e la sua identità fu confermata non solo da Tai Situ Rinpoche e Gyaltsap Rinpoche, ma anche da Sua Santità il 14° Dalai Lama. Nel 1992 a Tsurpho, il luogo tradizionale del lignaggio dei Karmapa in Tibet, si svolse la cerimonia del suo insediamento sul trono.
Già in tenera età il Karmapa dimostrò i segni che sarebbe diventato un grande leader e un grande maestro. Celebrò la sua prima cerimonia pubblica di “Conferimento dei Poteri o Iniziazione” all’età di otto anni e in breve tempo padroneggiò tutte le tecniche e conoscenze che i monaci di Tsurphu potevano offrirgli. Iniziò a guidare il rinnovamento del monastero di Tsurphu, che era in fase di ricostruzione. Costruì anche uno Shedra, un collegio monastico, presso Tsurphu, mentre contemporaneamente guidava anche altri monasteri e centri nel mondo. Il giovane Karmapa divenne presto un magnete per i devoti in tutto il Tibet e altri paesi stranieri. Iniziò anche a riconoscere le reincarnazioni di altri importanti lama Kagyu, come ad esempio Jamgong Kongtrul Rinpoche.