div class="poll">


Corso Yoga Saronno

Yoga Quando Vuoi


Con “Yoga Quando Vuoi” puoi prenotare o spostare una lezione di yoga dal tuo smartphone tramite l’App dedicata o se preferisci direttamente da questo sito web scegliendo dal lunedì al sabato tra mattino, pomeriggio o sera.
Scaricare l'App e prenotare la lezione è molto semplice, visita la sezione "Prenota Lezione".
Per informazioni contattare telefonicamente l'associazione al numero 349 4707685.


Yoga Dove Vuoi


Dopo aver prenotato la lezione di yoga dall'App, puoi usufruire dell'opzione "Yoga Dove Vuoi".
Collegandoti in Skype avrai un'ulteriore comodità per frequentare la lezione da casa o dovunque ti trovi per impegni lavorativi.

Prezzi Yoga in Skype

Il costo del corso di Yoga Quando e Dove Vuoi si suddivide in quota di adesione al corso più una quota per le lezioni.
- Quota di adesione al corso € 90 valida per 9 mesi.
- Quota lezioni € 45 per 6 lezioni con validità di 6 settimane oppure € 80 per 12 lezioni con validità di 12 settimane.
Si può prenotare da smartphone con l'App dedicata o dal questo sito web nella sezione "Prenota Lezione" con 12 ore di anticipo.
Si potrà annullare/cambiare giorno e orario solo con un preavviso minimo di 3 ore, oltre tale termine la lezione sarà annullata.

Consigli per chi inizia Yoga

Quale yoga fare? Che confusione!


Con il termine "yoga" sono rappresentate tutte le pratiche antiche e tradizionali tramandate nei secoli da Maestri, il cui fine era insegnare le nobili arti per lo sviluppo di corpo/mente/Spirito.
In tempi recenti, il termine yoga viene usato in modo improprio per promuovere stravaganti attività prive di "sostanza yoga"
si assiste a lezioni, chiamate con il termine yoga, dove le varie asana si susseguono con un ritmo più o meno intenso, ci si inventa equilibrismi o ancora più ridicolo si propone yoga in stanze riscaldate a 40 gradi con un tasso elevato di umidità per ricreare le condizioni di pratica dello yoga in India, per terminare poi al paradosso di chiamare yoga anche una risata! insomma ce né per tutti i gusti.
A queste condizioni si crede di fare yoga ma in verità si stà facendo una pratica ginnica, magari divertente, ma che non potrà mai dare i benefici dello yoga.
Questo modus operandi, motivato principalmente da interessi economici crea grande confusione a chi si avvicina allo yoga e condiziona a credere che esistano una moltitudine di tipi di yoga.
In realtà non esiste confusione! Gli insegnamenti yoga tramandati da VERI MAESTRI hanno linee ben precise per raggiungere un traguardo specifico, in questo percorso è possibile adattare la pratica al tempo ed abitudini culturali ma senza stravolgerla, senza perdere il fine ultimo.
Sempre più spesso si vedono centri yoga che offrono una varietà infinita di tipi di yoga, questo può portare a credere ad un centro veramente specializzato nello yoga in verità è semplicemente un luogo specializzato nel business.

Lo Yoga Certificato è una garanzia di qualità?


E' molto diffusa l'abitudine di usare il termine "insegnante yoga certificato", ma cosa vuole dire realmente?
Una certificazione dovrebbe servire a garantire un servizio di qualità e dovrebbe essere emessa da un organo competente e super partes.
La certificazione yoga risponde a questi requisiti?
NO! Nel modo più assoluto.
Questo riconoscimento viene emesso dalle stesse scuole di yoga che preparano un'insegnante ed è praticamente un'Auto Certificazione.
Inoltre non può esistere alcun ente che possa emettere certificazioni, semplicemente perchè lo yoga non è riconosciuto da nessuno e fortunatamente è cosi!
Un tentativo maldestro di yoga certificato è stato fatto con la "norma UNI per lo Yoga".
Una norma scritta con la collaborazione di tre associazioni (non faccio nomi per pubblicità) non proprio super partes, dato che, una raggruppa insegnanti di yoga e le altre due sono scuole di yoga che formano insegnanti.
La norma è poi stata depositata presso l'UNI (Ente Nazionale Di Normazione) un'associazione privata senza scopo di lucro riconosciuta dallo Stato e dall'Unione Europea.
Questa norma detta le caratteristiche che un insegnante yoga dovrebbe avere per essere professionale e per ottenerla bisogna scaricarla dal sito UNI pagando euro, poi essere in possesso di tutti i requisiti richiesti tra cui sembrano esserci conoscenze di psicologia (non capisco questa infarcitura di psicologia con lo yoga) ed infine affidarsi ad un'ente che rilascia la sospirata certificazione pagando ancora una cifra non ben precisata; insomma, un delirio!
Il fatto che tre associazioni di yoga impegnino il loro tempo per incrementare un iter burocratico che già in Italia è a livelli eccessivi al fine di fornire un'ennesima certificazione che viene emessa da un organismo esterno, ma che è stata redatta da chi proprio non è super partes ed inoltre come tante certificazioni non ha nessun valore, mi richiama alla mente la storia di Collodi con i due famosi personaggi: il Gatto e la Volpe; due sfornano insegnanti ed uno li raggruppa.
Ma perchè allora si rincorrono queste certificazioni? Presto detto, accaparrarsi una fetta di mercato! Lo Yoga è sempre più diffuso e ingolosisce il business e ognuno vuole la sua parte e così ogni giorno si assiste ad un nuovo tipo di yoga con nomi assurdi, l'ultimo che ho sentito è yoga in volo, per assurdo non mi stupirei che emettano il brevetto da pilota per lo yoga in volo.
Il mio Maestro Angelo Abbruzzo, mi raccontò che dopo essere stato socio fondatore negli anni '70 della F.I.Y. (Federazione Italiana Yoga) ne uscì perchè nella federazione anzichè occuparsi di yoga ci si occupava di potere e denaro.
Quindi il mio consiglio è di non tenere in considerazione una certificazione che non ha alcun valore ma scegliere un insegnante in base a come lui incarna lo yoga; un insegnante di yoga dovrebbe essere: calmo, infondere serenità e pace, trasmettere come persona ciò che insegna senza far mostra della sua bravura, parlare poco durante la lezione, inoltre molto importante è anche il luogo in cui si pratica yoga, la palestra dovrebbe essere bandita, una lezione dovrebbe ospitare pochi allievi 7/8, le asana (le posture) dovrebbero essere statiche e la lezione non dovrebbe rispecchiare una pratica ginnica.
Cercate con la giusta motivazione e troverete un bravo insegnante di yoga anche sprovvisto di certificazione e se poi vi piace fare yoga ginnico fatelo, ma con la consapevolezza che non state facendo yoga.
Bruno Silvani Yoga Teacher non certificato.